il club  le razze tutelate  il benessere animale  gli allevatori  
le esposizioni
  trofei   le corse ed il coursing  i regolamenti  
le pubblicazioni
  gli annunci  contatti  links  
 
saluki  borzoi  irish wolfhound  deerhound   greyhound   whippet   azawakh  
sloughi
  galgo español  magyar agar  chart polski   podenco canario  podenco ibicenco  
pharaoh hound
  terminologia  
 
 

DATA DI PUBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE IN VIGORE

: 13.03.2001.


UTILIZZO
:   fino alla fine del 17mo secolo, gli Irish wolfhound furono usati per cacciare  i lupi ed i cervi in Irlanda. Furono usati anche per combattere i lupi  che infestavano vaste aree dell’Europa prima che le foreste fossero diradate.


CLASSIFICATIONE
FCI :            10mo Gruppo, Levrieri.

                                               Sezione  2 Levrieri a pelo ruvido.

                                               Senza prova di lavoro.   

 

 

BREVE RIEPILOGO DELLA STORIA:

sappiamo che i Celti del Europa continentale possedevano un greyhound discendente probabilmente dai greyhounds  che per primi furno immortalati nei dipinti egiziani. Come i loro cugini continentali, anche i Celti irlandesi  erano interessati all'allevamento di levrieri di grande taglia. Questi grandi levrieri irlandesi potrebbero aver avuto pelo liscio o ruvido, ma in seguito il pelo ruvido divenne predominante, forse a causa del clima irlandese. Il primo riferimento scritto agli Irish wolfhound fu di un console romano nel 391 d.C., ma essi erano presenti già in Irlanda dal I sec. d.C. quando Setanta cambiò il suo nome in Cu-Chulainn (il cane di Culann). Li nominano gli Uisneach (I sec.) che parlano di 150 cani  in fuga con loro verso la Scozia. I cani irlandesi sono stati senza dubbio la base di partenza degli Scottish deerhound.

Coppie di Irish wolfhound furono dati in regalo alle case reali europee, scandinave ed altre dal medioevo fino al XVII sec. Furono inviati in Inghilterra, Spagna, Francia, Svezia, Danimarca, India e Polonia. Nel XV secolo fu richiesto ad  ogni contea di avere 24 “cani da lupo” per proteggere le greggi dei contadini dalle scorribande dei lupi. La proibizione di Cromwell (1652) di esportare wolfhound aiutò a preservare il loro numero per un certo periodo, ma la scomparsa graduale del lupo e la continua richiesta all'estero ne ridusse il numero quasi al limite dell’estinzione alla fine del XVII sec.

Il ritorno all'interesse verso la razza ha accompagnato la crescita del nazionalismo irlandese nel tardo XIX sec. L’Irish wolfhound divenne il simbolo vivente della cultura irlandese e del passato celtico. In quest’epoca, un risoluto entusiasta, il capitano G.A. Graham, cominciò a procurarsi alcuni dei pochi levrieri del tipo wolfhound che si potevano ancora trovare in Irlanda e, con l’uso del sangue di deerhound e di occasionali incroci con borzoi ed alani, alla fine ottenne un tipo di cane che si riproduceva in maniera omogenea in ogni generazione. I risultati furono accettati finalmente come un ritorno legittimo della razza. L'Irish Kennel Club istituì una classe per la razza nella propria esposizione dell'aprile 1879 e il club di razza fu fondato d. L'Irish wolfhound attualmente gode la fama che conobbe nel medioevo. I wolfhound sono oggi posseduti ed allevati in numero abbastanza rilevante al di fuori dell'Irlanda.

 

 

ASPETTO GENERALE:

L'Irish wolfhound non dovrebbe essere pesante o massiccio come l'alano, ma più del deerhound, al quale tuttavia deve assomigliare in generale nel tipo. Di grande taglia e aspetto imponente, molto muscoloso, di corporatura forte, ma aggraziata, movimento fluente ed efficace, testa e collo portati alti, la coda portata con una piega verso l’alto con una leggera curva verso l'estremità. Una grande taglia che comprende altezza al garrese e proporzionale lunghezza del tronco è l'ideale cui bisogna tendere ed è desiderabile fissare una razza che misuri una media fra gli 81 e gli 86 cm. nel maschio e che mostri la potenza, la vivacità, il coraggio e l’armonia richiesti.

 

 

CARATTERE E TEMPERAMENTO.

“Agnelli a casa, leoni nella caccia”

 

 

CARATTERISTICHE FISICHE

TESTA:

lunga e piatta, portata alta; le ossa frontali leggermente rilevate con pochissima depressione tra gli occhi.

REGIONE CRANIALE:

Cranio: non troppo largo.

REGIONE FACCIALE

Muso: lungo e moderatamente appuntito.

Denti: ideale la chiusura a forbice, a tenaglia accettabile.

Occhi: scuri

Orecchi: piccoli ed a rosetta (portati come nel greyhound)

COLLO:

abbastanza lungo, molto forte e muscoloso, ben arcuato, privo di giogaia o di pelle allentata intorno alla gola

TRONCO:
lungo e costoluto

Dorso: piuttosto lungo che corto

Rene: leggermente arcuato

Groppa: molto larga fra le anche

Torace: molto profondo e moderatamene largo, petto ampio

Costole: ben rilevate

Ventre: ben retratto

CODA:

lunga, leggermente curvata, di spessore moderato e ben coperta di pelo.

ARTI

ANTERIORI:

Spalle: muscolose, che danno ampiezza di torace, oblique

Gomiti: bene sotto, non girati all'interno o all'esterno.

Avambraccio: muscoloso

Zampa: di ossatura pesante, ben diritto

POSTERIORI:

Cosce: lunghe e muscolose

Grassella: gradevolmente curvata

Zampa: ben muscolata, lunga e forte

Garretti: corti, non girati all'interno o all'esterno.

PIEDI: moderatamente grandi, e rotondi né girati in dentro né in fuori. Dita ben arcuate e chiuse.Unghie molto forti e curvate.

PASSO/MOVIMENTO

Movimento fluente ed efficace

MANTELLO

Pelo: ruvido e duro sul tronco, sugli arti e sulla testa, peli particolarmente ispidi sopra gli occhi e sotto la mascella.

Colore e macchie

I colori riconosciuti sono il grigio, il tigrato, il rosso, il nero, il bianco puro, il daino e tutti i colori ammessi per il deerhound.

TAGLIA (ALTEZZA E PESO):

Altezza desiderata: mediamente da 81 a86 cm nei maschi

Altezza minima: maschi 79 cm.

Peso minimo: 54,5 kg.

Altezza minima: femmine 71 cm.

Peso minimo: femmine 40,5 kg:

 

 

DIFETTI

Ogni scostamento dai punti precedenti dovrebbe essere considerato un difetto e la gravità con la quale il difetto debba essere valutato sarà in esatta proporzione con la sua graduazione.

·          Testa troppo leggera o troppo pesante

·          Ossa frontali molto convesso

·          Arti anteriori non in appiombo; metacarpi deboli

·          Arti posteriori deboli e ed una generale carenza di muscolatura

·          Tronco troppo corto

·          Dorso cedente o insellato o troppo diritto

·          Orecchie grandi e pendenti lungo la faccia

·          Piedi storti

·          Dita aperte

·          Collo corto; giogaia piena

·          Torace troppo stretto o troppo largo

·          Coda eccessivamente ricurva

·          Naso di qualsiasi colore diverso dal nero

·          Labbra di qualsiasi colore diverso dal nero

·          Occhi troppo chiari. Rime palpebrali rosa o color fegato

 

NOTA: i maschi devono avere due testicoli apparentemente normali e completamente discesi nello scroto.

 

 

LISTA DI PUNTEGGIO IN ORDINE DI IMPORTANZA

1. Tipicità: L’Irish wolfhound non deve assolutamente essere pesante e massiccio come un alano, ma più del deerhound, al quale dovrebbe assomigliare in generale nel tipo.

2. Grande taglia e aspetto imponente.

3. Movimento fluente ed efficace.

4. Testa, lunga e regolare, portata alta

5. Arti anteriori, di ossatura pesante, assolutamente diritti; gomiti ben posizionati sotto il tronco.

6. Cosce lunghe e muscolose; zampe ben muscolose, grassella gradevolmente curvata.

7. Mantello, duro e ruvido, ispido e lungo specialmente sopra gli occhi e sotto la mascella.

8. Tronco, lungo, con costole ben segnate e cerchiate, con torace ben disceso e largo spazio tra le ossa iliache.

9. Rene arcuato, ventre ben retratto.

10. Orecchie, piccole e portate come il greyhound (a rosetta).

11. Piedi , moderatamente larghi e rotondi; dita, chiuse, ben arcuate.

12. Collo, lungo, ben arcuato e molto robusto.

13. Torace, molto profondo, moderatamente ampio.

14. Spalle, muscolose, inclinate.

15. Coda, lunga e leggermente curvata.

16. Occhi, scuri.

 

Nota: quanto sopra non altera in nessun modo lo "Standard di Eccellenza" al quale si deve in ogni caso attenersi; vengono semplicemente dati vari punteggi in ordine di importanza. Se in qualche caso dovessero apparire come variazioni dallo Standard di Eccellenza è quest’ultimo che fa testo.

 

 





 
  Partner