il club  le razze tutelate  il benessere animale  gli allevatori  
le esposizioni
  trofei   le corse ed il coursing  i regolamenti  
le pubblicazioni
  gli annunci  contatti  links  
 
scopi  il club promuove...  storia   statuto  organi sociali  
vantaggi di essere soci
  come iscriversi  Comunicazioni con il Club   le sezioni di lavoro  
 
 

CAMPO LUBIM
Via Ponte della Vecchia 23 c/o Palazzo Manzoni
48020 - San Zaccaria di Ravenna RA
Resp.Massimo Bottura Tel/Fax 0544.554634 mail info@palazzomanzoni.it  

GRUPPO LEVRIERISTICO VENETO GLV

Via Corvo 14 36035 - Dueville VI
Resp. Carlo Gaspari Tel.0444.361281  mail chagas@alice.it  

SEZIONE LAVORO TOSCANA
c/o Gianni Linari Via D. Burchiello 40 50124 - Firenze FI
Resp. Gianni Linari Tel/Fax 055.223862 mail giannilinari@alice.it  

SEZIONE LAVORO "FIGLI DEL VENTO" - FARNETA RACING
L.go T. Solera, 10 - 00199 Roma
Resp. Enzo Cardogna Tel/Fax 06 86200106 Cell. 348 2828412 mail ecardogna@gmail.com
http://www.farnetaracing.it/wordpress/

SEZIONE LAVORO CAMPANIA
SOUTH WlND RUNNERS
Via Monteruscello, 78
80078 - Pozzuoli (NA)
Resp. Arnaldo Cotugno Tel. 0815249296 Fax 08119565607 e.mail info@sobresalto.it
campo di allenamento presso CENTRO CINOTECNICO CAMPANO
Strada Provinciale 46 Casaluce - Carditello al Km.3200 - 81030 Casaluce (CE)
GPS N 41° 2'12.89" - E 14° 11'40.10"
www.centrocinotecnicocampano.com



Le sezioni di lavoro sono state riconosciute in ottemperanza all' art. 2 dello Statuto Sociale ed al Regolamento sottoriportato, approvato dal Consiglio Direttivo nella propria riunione del 29 ottobre 2016.

REGOLAMENTO INTERNO AI SENSI ART. 2 STATUTO SOCIALE    

Art. 1 Le norme contenute nel presente atto hanno lo scopo di regolamentare le modalità di costituzione e di esercizio delle sezioni di lavoro del Club del Levriero (più oltre anche “Sezioni”), ai sensi dell’art. 2 dello Statuto Sociale dell’Associazione.


Art. 2 Possono chiedere il riconoscimento quali sezioni di lavoro del Club del Levriero gruppi costituiti da almeno 10 Soci del Club del Levriero che, ai fini di facilitare il raggiungimento degli scopi istituzionali dell’Associazione, siano interessati ad organizzare, in relativa autonomia, attività quali la divulgazione delle razze levriere, l’organizzazione di manifestazioni sportive, l’avviamento e l’allenamento alle stesse.

Art. 3 Le Sezioni debbono avere una propria denominazione, una sede ed esprimere un Responsabile, che sarà l’unica persona autorizzata nei rapporti con il Club del Levriero, per quanto riguarda gli aspetti sia organizzativi, che gestionali, che patrimoniali e nei rapporti esterni, per quanto riguarda le proprie competenze. Il Responsabile della Sezione dovrà necessariamente essere socio del Club del Levriero, in ordine con il versamento della quota associativa annuale. Il Responsabile della Sezione è personalmente obbligato in solido per gli impegni, anche di natura patrimoniale, assunti nei confronti del Club del Levriero e per l’organizzazione delle manifestazioni sportive organizzate con il suo patrocinio. Il Responsabile della Sezione è tenuto a sottoscrivere il presente regolamento, a conferma della sua integrale accettazione.
Art. 4 Le Sezioni, al momento della richiesta di costituzione, dovranno dimostrare la sussistenza dei requisiti indispensabili per il riconoscimento, e cioè il sostegno di almeno 10 Soci del Club del Levriero, l’esistenza di un programma di lavoro per l’anno a venire, l’impegno all’organizzazione di almeno una manifestazione sportiva ufficiale e/o di un calendario degli allenamenti aperti ai Soci del Club del Levriero.


Art. 5 Ogni Socio del Club del Levriero potrà dichiarare il proprio sostegno ad una sola Sezione. Nel caso lo stesso nominativo sia inserito nella lista dei Soci sostenitori in più Sezioni, lo stesso avrà valore ai fini del quorum solo nella prima delle Sezioni sostenute, come pervenuta al Club del Levriero, salvo diversa manifestazione d’interesse del Socio.

Art. 6 Il Consiglio Direttivo del Club del Levriero valuterà le richieste di costituzione entro 6 mesi dal loro ricevimento, salvo la necessità di ulteriori approfondimenti rispetto alle notizie fornite con la domanda. L’ammissione dovrà essere deliberata a maggioranza dei componenti del Direttivo, indipendentemente dal numero dei presenti alla seduta. L’eventuale rigetto della richiesta non dovrà essere motivato.

Art. 7 Le Sezioni riconosciute opereranno in autonomia organizzativa e patrimoniale, esclusivamente relativa alle proprie competenze, ma nel rispetto del programma di attività inviato preventivamente al Club del Levriero ed approvato da Direttivo dell’Associazione, oltre che delle normative ENCI/FCI.

Art. 8 Entro il mese di febbraio di ogni anno le Sezioni dovranno far pervenire al Direttivo del Club del Levriero il rendiconto delle attività svolte nell’anno precedente. Contestualmente dovranno rinnovare la dimostrazione dei requisiti di sussistenza di cui ai precedenti Artt. 3 e 4, inviando la lista dei Soci sostenitori per l’anno ed il programma delle attività. Il tutto secondo il modulo approvato dal Direttivo del Club del Levriero.

Art. 9 Il Direttivo del Club del Levriero nella sua prima seduta utile esaminerà la documentazione pervenuta, verificando i requisiti ed approvando i programmi di attività. Nel caso di insussistenza dei requisiti di cui ai precedenti Artt. 3 e 4 addiverrà alla revoca del riconoscimento della Sezione, con delibera assunta con la medesima maggioranza di cui al precedente Art. 6.

Art. 10 Gli eventuali sostegni finanziari per l’organizzazione delle manifestazioni sportive o per l’acquisto di attrezzature dovranno essere richiesti dalle Sezioni contestualmente alla presentazione del programma di attività sportiva e giustificati secondo previsioni di piena copertura finanziaria delle attività. Il Consiglio Direttivo delibera a suo insindacabile giudizio in ordine all’eventuale concessione della provvidenza. L’erogazione della medesima avverrà a seguito di presentazione del giustificativo di spesa cui la provvidenza si riferisce, mediante rimessa in favore del Responsabile designato della Sezione. Il Responsabile sottoscrive il ricevimento della somma e garantisce personalmente del suo utilizzo per le finalità esposte nel programma di attività della Sezione.

Art. 11 Le Sezioni che organizzano manifestazioni sportive devono rispettare il codice di comportamento approvato dal Consiglio Direttivo del Club del Levriero. Esse sono tenute a trasmettere al Club del Levriero copia della documentazione completa relativa all’evento (cataloghi, risultati, ecc.), nonché copia dei pagamenti effettuati a saldo dei diritti ENCI, nei medesimi termini obbligatori per l’invio all’ENCI. Il Club potrà coadiuvarli in tali attività, anche provvedendo alla raccolta delle iscrizioni alle manifestazioni e dei relativi pagamenti. In tal caso le somme verranno poi trasmesse alla Sezione al netto di quanto dovuto per i diritti ENCI.
Art. 12 Il Responsabile della Sezione è nominato custode delle attrezzature eventualmente acquistate con il sostegno finanziario del Club del Levriero o da questo concesse in comodato. In caso di indisponibilità a qualsiasi titolo di dette attrezzature, così come di annullamento delle manifestazioni per le quali il Club del Levriero ha erogato provvidenze, il Responsabile è impegnato alla restituzione delle somme a semplice richiesta del Direttivo dell’Associazione.


Art. 13 In caso di scioglimento della Sezione per decisione dei sostenitori o per delibera di cui al precedente Art. 9 le attrezzature acquisite con il contributo del Club del Levriero o da questo concesso in comodato devono, entro 3 mesi, essere trasferite allo stesso, salva restituzione delle somme a cura del Responsabile. Egli rimarrà personalmente obbligato in solido anche nel caso in cui abbia rassegnato le proprie dimissioni dalla carica ed il gruppo/associazione abbia nominato un proprio nuovo Responsabile non socio del Club del Levriero.

Art. 14 Il presente Regolamento entra in vigore dalla data della sua approvazione da parte del Direttivo del Club del Levriero. Esso si applica anche alle Sezioni già precedentemente riconosciute. Queste avranno tempo 3 mesi per adempiere alle formalità richieste.


     

Scarica codice di comportamento per coursing

Scarica scheda check up organizzativo

Scarica modulo attività annuali











 
  Partner